0

Digiunare ci aiuta a individuare le tentazione

Con digiuno, elemosina e preghiera possiamo individuare le tentazioni, proprio perché in Quaresima ci mettiamo, per così dire, sotto stress, come si fa per esaminare bene il cuore: occorre la prova sotto sforzo per capirne i punti deboli.
I tre tentatori sono la carne, il mondo e il demonio; non sono indipendenti, ma si sovrappongono; alla fine tutte le tentazioni sono utilizzate dal demonio per separaci da Dio.
Per riconoscere Satana, il demonio, Gesù ce ne dà l’identikit:

Accusatore

Accusatore: i pensieri che accusano il prossimo, Dio e te stesso vengono da Satana (che significa appunto “accusatore”).
Principe di questo mondo: suggerisce la logica dell’egoismo e della rivalità mondana.
Padre della menzogna: la menzogna del demonio è una mezza verità che fa sparire la realtà.
Omicida fin dal principio: vuole distruggerti con le sue illusioni.
Divisore (cioè: “diavolo”): ci distrugge separandoci da Dio e dal prossimo.
Il demonio è più intelligente di noi se siamo soli; se siamo uniti a Cristo siamo più intelligenti noi; quando sei con il Signore, Satana è come un cane al guinzaglio: abbaia ma non ti può fare nulla.

 

 

Forse anche ti piacerà:

:: Sono stanco

:: A cosa serve la Cresima?

:: La Chiesa soft o radicale?

:: Salmo 127 – Beato chi cammina nelle vie del Signore

 

Relacionado

comunitacantonuovo.it